PRODUZIONE - Serie Punt

 

SERIE PUNTATRONIC
Generatori con trasformatore e comando da abbinare a teste, punzoni e pinze.

Microsaldatrice manuale
Il generatore è composto da un trasformatore di potenza 4/8/13 KVA e da un comando elettronico scelto a seconda delle varie esigenze.
Può essere fornito anche con inverter ad alta frequenza (15 KHz) di potenza 2500 Amp. o a media frequenza (1-5 KHz) d potenza 5000 Amp.
La vasta gamma di punzoni e pinze a disposizione rende questa serie molto versatile e adatta a molteplici applicazioni.
PNZ 20= Questo punzone, il più semplice, delle dimensioni di un normale saldatore a stagno, viene abbinato ad un piastra di rame (massa) sulla quale viene appoggiato il particolare da saldare, o ad un morsetto da applicare direttamente alla struttura.
microsaldatrici manuali
PNZ NP= Questo punzone si differenzia dal precedente in quanto l'elettrodo è
molleggiato e la pressione può essere regolata. La saldatura avviene all'intervento
del micro. Le dimensioni del'impugnatura sono circa 40x60x20.
PNZ80PL= Decisamente più robusto questo punzone con impugnatura anatomica delle dimensioni di una torcia per saldatrici ad arco, è particolarmente indicato per saldature su strutture verticali, viene fornito normalmente con morsetto di "massa" da applicare alla struttura.
PNZ 30 Pinza manuale per micropuntature da collegarsi al generatore più idoneo.
L'inizio ciclo è dato da un micro posto all'interno del fulcro, che interviene quando si raggiunge la pressione per saldare.
L'intervento del micro, in base alla pressione esercitata, è regolabile tramite un grano
filettato.
PNZ 30 COMBI Come la PNZ 30 ma azionata pneumaticamente. Può anche essere utilizzata manualmente per l'avvicinamento degli elettrodi, quando è richiesta una particolare precisione nel posizionamento e quindi pneumaticamente per la saldatura.
La lunghezza delle braccia può essere modificata in modo da utilizzarla al meglio secondo le varie esigenze.
PNZ 70 pinza pneumatica. Può essere utilizzata manualmente dando l'inizio ciclo tramite un pedale (optional) o il pulsante posto sull'impugnatura.
Con elettrodi sagomati può avere diverse aperture in base alle esigenze.
Questo punzone doppio è stato appositamente studiato per l'applicazione di etichette identificative su strutture, ad es.: motori, pompe, etc.
L'interasse degli elettrodi è variabile. L'inizio ciclo è ad intervento automatico al raggiungimento della pressione di saldatura.


PNZ 200
. Pinza studiata per saldobrasare i connettori ai lunotti termici. In pratica si tratta di una pinza con 2 elettrodi paralleli che vanno a premere sui 2 contatti del connettore, già prestagnati. Il calore prodotto fa fondere lo stagno saldando il connettore sulla "piazzola" creata sul vetro.
La pressione di saldatura è assicurata da una molla che tiene normalmente chiusa la pinza; l'operatore agisce solo in apertura.